Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il sito, scrollando, cliccando su un qualsiasi elemento della pagina o chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies e dichiari di accettare e acconsentire ai termini di uso del sito.   Cookie policy   Chiudi
loading
Come smontare un rubinetto Come smontare un rubinetto

Come smontare un rubinetto

14/03/2019

Una guida pratica per smontare e sostituire il rubinetto di casa

A tutti è capitato di dover sostituire un rubinetto o semplicemente di doverlo smontare per poter controllare le guarnizioni a seguito di un’eventuale perdita.
Smontare un rubinetto è un’operazione semplice quindi se avete una buona praticità con il fai da te non dovete ricorrere all’intervento dell’idraulico!
Tutti i rubinetti prevedono uno smontaggio simile, tuttavia, per facilitarvi la ricerca, abbiamo suddiviso la nostra guida in paragrafi ciascuno dedicato a: rubinetti a muro, rubinetti dei lavandini, del bidet o con miscelatore separato. Attenzione però a non tralasciare nessuno di questi aspetti: Avvertimento n°1 Se il rubinetto è molto vecchio o incrostato, lo smontaggio si complica perché avrete difficoltà ad accedere alla filettatura delle viti da svitare. Avvertimento n°2 Prima di iniziare qualsiasi lavoro di idraulica, quindi prima di smontare il rubinetto, assicuratevi di aver chiuso la chiave di arresto dell’acqua; se procedete allo smontaggio senza chiudere la chiave dell’acqua, andrete incontro a forti perdite idriche e rischiate di allegarvi. Avvertimento n°3 Per smontare un rubinetto vi occorrono pochi ma fondamentali attrezzi che troverete elencati nel paragrafo successivo. Non cimentatevi in questo lavoretto domestico senza prima dotarvi di tutto l’occorrente.

Come smontare un rubinetto: strumenti necessari

Per smontare un rubinetto avrete bisogno di alcuni strumenti e arnesi necessari, in particolare: dei guanti protettivi per le vostre mani, per evitare di ferirvi accidentalmente. Una piccola bacinella da riempire, insieme ad una spugna abrasiva e del prodotto anticalcare. Infine, armatevi di una pinza per dadi o di una chiave inglese, oltre che ad acquistare un rubinetto nuovo.

Come smontare un rubinetto a muro

Un rubinetto a muro è facile da smontare. Se il rubinetto presenta le due manopole per miscelare l’acqua, la prima cosa da fare è rimuovere la manopola. Le manopole contengono al loro interno una vite, staccate la “borchia di copertura” (la ghiera metallica a vista) sfruttando un cacciavite da taglio, smontate la prima vite e svitate interamente la manopola.

La manopola può essere svitata a mano ma in presenza di incrostazioni potete aiutarvi con una chiave a pappagallo ma solo dopo aver coperto la manopola con una pezza di cotone così da proteggere le cromature dall’attrito generato con la chiave a pappagallo.

A questo punto, prendete la chiave inglese adatta al dado inferiore: togliendo la manopola noterete un perno più sporgente e uno più in basso, è quest’ ultimo che dovete smontare. Solo dopo aver rimosso l’intero gruppo sarà possibile accedere alle viti per smontare il rubinetto dal muro.

Come smontare un rubinetto del lavandino o del bidet

Se il rubinetto presenta un unico miscelatore, le operazioni di smontaggio sono in comune. Con questa guida vedremo come smontare un rubinetto del bagno o della cucina purché abbia un unico miscelatore. Per i rubinetti con due miscelatori a manopole bisognerà seguire la guida vista in precedenza.

La prima cosa da fare è svuotare ciò che c’è sotto il lavandino! Nel caso della rubinetteria del bagno (bidet e lavabo) potete accedere al raccordo tra rubinetto e sanitario mediante degli appositi ingressi laterali o semplicemente calandovi sotto il sanitario (dipende dal modello che avete!).

Allentate il dado di raccordo che si trova sotto il lavandino. Niente paura, se avete ricordato di chiudere la chiave dell’acqua uscirà solo l’acqua che era già presente nel tubo… per prevenire piccoli allagamenti disponete sul pavimento degli stracci asciutti. Svitate i dadi inferiori che tengono fermo il rubinetto. Adesso agite sulla parte esterna del lavandino e sollevate il rubinetto e completa lo smontaggio.

Per rendere le istruzioni di smontaggio rubinetto più comprensibili, vi rimandiamo a un video dimostrativo. Nel video l’utente smonta la gran parte di bulloni a mano ma nella pratica domestica questa operazione è impossibile: il calcare, depositandosi tra le tubature, indurisce le filettature. Potete usare una chiave a pappagallo ma ricordate sempre di interporre un pezzetto di cotone tra le componenti metalliche della chiave a pappagallo e il bullone da svitare.

Come sostituire il rubinetto della vasca

Un’altra riparazioni frequente consiste nella riparazione e/o sostituzione dei rubinetti della vasca. In questo caso specifico prenderemo in considerazione come cambiare il rubinetto della vasca da bagno in modo fai da te.

Passaggi da effettuare per la sostituzione del rubinetto della vasca

1. Dopo aver chiuso l’interruttore generale dell’acqua è bene aprire le manopole del gruppo di rubinetti da sostituire per far fuoriuscire l’acqua rimanente nelle tubature

2. Utilizzare la chiave a pappagallo o la chiave inglese della misura opportuna per allentare i dadi che tengono saldo al muro il gruppo di rubinetti della vasca. Nel caso in cui venga utilizzata la chiave a pappagallo per sostituire il rubinetto della vasca utilizzare un panno per evitare di rovinare i dadi.

3. Il passo successivo consiste nello sfilare le ghiere cromate per liberare i manicotti

4. Verificare l’interasse del vecchio gruppo in modo tale da comprare il nuovo rubinetto in modo tale che sia perfettamente allineabile e che si possa adattare agli eccentrici presenti.

5. Inserire le guarnizioni in dotazione con il nuovo rubinetto all’interno dei dadi del nuovo gruppo da montare ed una volta inserite le nuove ghiere avvitare i dadi senza che siano troppo stretti. Effettuati questi passaggi avrete sostituito il vostro rubinetto della vasca in modo corretto e, una volta aperto l’interruttore generale dell’acqua, potrete procedere ad utilizzarlo.

Nel caso in cui l’interasse del vostro nuovo gruppo di rubinetto sarà differente dal precedente è bene rivolgersi ad un idraulico specializzato per intervenire e sostituire il rubinetto della vasca.